Corps Citoyen

Corps Citoyen è un collettivo internazionale con base tra Tunisi e Milano. Lo scopo del gruppo è mettere insieme performance, teatro, poesia, video, fotografia, animazione, ricerca antropologica in pratica come strumento di riflessione sulla cittadinanza e sulla politica. Il collettivo si raccoglie intorno all'idea di lavorare con il corpo, i testi e le immagini come modi di espressione, resistenza, di affinamento della coscienza, di ripensamento degli spazi pubblici e dello stare insieme. "Attraverso Corps Citoyen vogliamo agire artisticamente in associazione con la nostra società e concentrarci sulla cittadinanza. Il nome Corps Citoyen è scelto perché l'obiettivo principale del gruppo è l'attivazione di una riflessione sociale attraverso le potenzialità espressive dell'arte e del corpo in particolare, che rappresenta sia un territorio di una battaglia politica sia uno spazio per una resistenza creativa ".

Il primo spettacolo MOUVMA! Nous, qui avons encore 25 ans è stato prodotto nel 2013/2014 tra Tunisi e Milano. Lo spettacolo è stato finalista al Premio Scenario 2013 e vincitore dell'edizione Mouvin'Up 2012 e successivamente presentato in diversi festival tra Europa e Tunisia ( Milano (IT), Zona K; Napoli, (IT) Teatro Stabile di Innovazione Galleria Toledo "Stazioni d ' emergenza "; Palermo (IT), Teatro Libero" Presente Futuro "; Torino (IT), Fringe Festival 2015; Birmingham (UK), BE festival 2015; Tunisi (TN) Le Rio, El Teatro, Ibn Rachiq - Forum Social Mondial 2015 ) .

Dopo l'esperienza maturata con il primo progetto, il collettivo ha lavorato al progetto partecipativo multidisciplinare, El Aars. Il progetto di matrimonio che è stato rappresentato in diverse biennali ( JAOU - Nation Migrante 2017; DREAMCITY FESTIVAL 2017 ).

Al momento il gruppo ha tre progetti attivi: #Commons , un dispositivo di ricerca nomade, che sarà implementato in 5 città tra il nord e il sud del Mediterraneo (Gabes, Marsiglia, Mi- lane, Palermo, Berlino); Kabinet Photographique Imaginaire , un fantasioso studio di affrancatura che produce cartoline da una città ideale; Cartography of Desire , una passeggiata performativa in cuffia, dove, con l'ausilio di una drammaturgia audio, si incrociano contemporaneamente due città tra Nord e Sud del Mediterraneo. La performance è stata realizzata per MANIFESTA 12 (programma 5x5x5) ed è il risultato di una residenza artistica tra Palermo e Tunisi, che ha visto il vero incontro di un piccolo gruppo di giovani tra le due sponde attraverso l'esplorazione fisica della città mappata con il utilizzo di registrazioni audio, immagini fotografiche e video. Tra il 2020/2021 Corps Citoyen produrrà LORO - Sono come tu mi vuoi . Grazie a un dispositivo che mescola armoniosamente finzione e realtà, autobiografia e biofiction, testimonianza e invenzione, LORO è un gioco irriverente sul patrimonio coloniale che riflette la nostra tradizione e la nostra scena artistica contemporanea.