Amigdala

Amigdala è un collettivo artistico e un'associazione culturale attiva nel campo delle arti performative contemporanee, del recupero urbano e dell'innovazione sociale a Modena, Italia. Amigdala crea produzioni artistiche multidisciplinari che fondono performance, arti visive, ricerca sonora e scrittura, con un forte legame con il luogo in cui si trovano e con i suoi abitanti attuali o passati. Le opere di Amigdala mirano a cambiare la percezione del luogo da parte del pubblico e a creare meccanismi per coinvolgere il pubblico in modo radicale ma gentile.

Dal 2008 Amigdala è responsabile del Periferico Festival dedicato alle connessioni tra arti performative, produzioni site-specific, comunità locali e ambiente urbano. Il festival coinvolge artisti, curatori, teorici italiani e di diversi paesi. Dal 2017 Amigdala dirige OvestLab (in collaborazione con il Comune di Modena), un centro culturale multidisciplinare che opera come “fabbrica civica” a supporto dei processi di ri-immaginazione collettiva della città.

Il lavoro di Amigdala attiva diversi livelli: creazione di paesaggi sonori e drammaturgia originale, storia pubblica e antropologia, attraversamento urbano e paesaggio. Amigdala è composta da Meike Clarelli, Sara Garagnani, Federica Rocchi e Gabriele Dalla Barba, Silvia Tagliazucchi .

Nel 2018 Amigdala ha creato Elementare , una performance suono / vocale della durata di un'intera notte; nel 2016 hanno realizzato Anonymous Letters To A Walker , un paesaggio sonoro che cammina solitario nella città, immergendo lo spettatore nell'ambiente urbano e nella sua memoria.

Nell'estate 2020 presenteranno Magnitudo, un gigantesco coro urbano, una canzone che si diffonde in onde sonore da un epicentro collettivo nello spazio pubblico, un'azione vocale collettiva che riunisce abitanti, cittadini, studenti, gruppi corali già formati, persone di ogni provenienza. ed età, tutti coloro che hanno la voglia e la sfrontatezza di mettere in gioco il proprio corpo-voce, di dare vita a una forma di protesta e di resistenza, di attivare una diversa politica di ascolto, di dimostrare che ognuno può incidere tra i tanti con il proprio presenza.

Il progetto promosso da ERT - Emilia Romagna Teatro Fondazione e Cantieri Meticci con Collective Amygdala in collaborazione con Afro Women Poetry, Fondazione Innovazione Urbana, Centro Interculturale Zonarelli, Comune di Bologna . MAGNITUDO fa parte di Atlas of Transitions , un progetto europeo co-finanziato dal Programma Europa Creativa dell'Unione Europea, realizzato da ERT Fondazione in collaborazione con Cantieri Meticci e Dipartimento di Sociologia dell'Università di Bologna. Il progetto promuove traiettorie comuni tra residenti italiani, stranieri e nuovi arrivati, sperimentando nuove modalità di interazione e reciprocità tra culture diverse. MAGNITUDO sarà presentato durante la Biennale Atlas of Transitions We The People .